Comitato Difesa Salute & Ambiente – Brescia

Archivio per la categoria ‘CODISA SANBA’

L’AIB RINUNCIA AL FUTURO?

NO all’impegno sul RICICLO

SI al FAR WEST delle DISCARICHE

Apprendiamo con stupore il ricorso al TAR da parte dell’AIB contro la Legge regionale sul Fattore di Pressione, istituito dalla regione Lombardia per limitare la proliferazione di discariche su quei territori ormai martoriati da decenni e dove le persone subiscono gravi penalità sulla qualità della loro vita.

Oltre al nostro quartiere di Buffalora in Brescia, in cui lottiamo per liberarci dalle mega discariche e molestie olfattive di bitumifici e impianti di trattamento rifiuti, ricordiamo anche il caso eclatante di Montichiari-Vighizzolo.

Ma ricordiamo anche Rezzato, Castenedolo, Castrezzato, Calcinato, Castenedolo, Ghedi, Bedizzole e Mazzano che con questa legge regionale potrebbero risparmiarsi qualche impianto.

Per noi il Fattore di Pressione è da migliorare in senso protettivo verso la popolazione, per l’AIB è da estirpare alla radice.

Dopo le iniziative positive sull’aria degli anni scorsi, non si capisce questo cambio di rotta.

Se le nostre siderurgie possono essere considerate macchine del riciclo incomplete, perché non completarle perfezionando il processo fino a produrre una scoria in grado di essere riciclata?

Gli esperimenti fin qui fatti sono stati ostacolati da una legislazione inadeguata, che attualmente non è in grado di accompagnare la transizione, perché non è chiara e non mette a fuoco questo tipo di problema.

Ma E’ IL RICICLO IL FUTURO NON LE DISCARICHE!

Il FATTORE di PRESSIONE è un grande passo in avanti perché per la prima volta si PONE IL LIMITE al PRINCIPIO di PROSSIMITÀ, per cui dove c’è una discarica, o un a fabbrica se ne può fare un’altra ALL’INFINITO perché è motivo preferenziale.

Questo ha creato il DISASTRO di intere aree BRESCIANE che tra industrie, cave e discariche oggi hanno gli inquinanti ai massimi livelli, nel suolo, nell’aria e nell’acqua.

Dopo il lavoro fatto per la riduzione delle Diossine e pcb ai camini, dagli industriali bresciani non ci aspettavamo affermassero tramite il loro avvocato, che quella regola non ha senso perchè non è certo che un “diradamento” delle discariche possa portare ad una tutela della salute delle persone. Noi di contro, siamo fortemente convinti (per il solo buon senso) che una loro concentrazione (impianti inclusi) sia CERTAMENTE deleteria per la cittadinanza.

Dai nostri imprenditori ci aspettiamo altro e di molto diverso come ad esempio istituire un consorzio per la ricerca e sviluppo del riciclo dei rifiuti e per dirla in una frase:

ci aspettiamo le FABBRICHE DEL RICICLO!

Annunci

ORI MARTIN: FABBRICA MOLTO VICINO ALLE CASE MA TROPPO DISTANTE DAGLI ABITANTI

ESPLOSIONE ALLA ORI MARTIN E DIFFIDE SUL RUMORE DALLA PROVINCIA DI BRESCIA

Il CODISA dà voce, come sempre, alle preoccupazione della gente che abita a stretto contatto con la fabbrica.

Persone che subiscono continue molestie a fronte di una scarsissima considerazione per loro e l’intero quartiere.

Persone che da tempo chiedono una forma di “risarcimento” che vada anche nel riconoscimento del ruolo che il territorio ha avuto in tutti questi anni nell’ospitare il peso di questa azienda.

Di seguito il COMUNICATO STAMPA del CODISA

n 42 comunicato stampa incidente e diffide

CODISA…..oltre 10 anni di attività x la tutela della salute e per l’ambiente

Auguri Co.Di.SA.!!!!!
Il CoDiSA compie 10 anni e vuole festeggiare con te
l’8/06/2014 presso
il PARCO DEGLI ALPINI di TERRA BRESCIANA
di Buffalora (adiacente alla croce blu)

programma della giornata:

Alle ore 11.00 apertura della festa con i saluti del Presidente CoDiSA e di alcuni amici

Alle ore 12.00 brindiamo con un aperitivo… e poi pic-nic
(l’aperitivo lo offriamo noi, mentre per il pranzo… si condivide)

Alle ore 14. 00 breve biciclettata verso il laghetto ex Nuova Beton (20 minuti) e per gli “appiedati” sarà disponibile un bus navetta del PoloBus
​Si potrà provare ad andare in canoa (con l’aiuto della Brescia Canottieri) o vedere e provare modellini di barca a vela.

Alle ore 14.30 per il piacere di grandi e piccini organizzeremo giochi e laboratori per i bambini.

Alle ore 15.30 continuiamo a divertirci con la giocoleria e gli sbandieratori

Alle ore 16.30 cercheremo di essere seri e discuteremo del futuro parco delle cave

Alle ore 17.30 ringraziamo gli amici e chiudiamo la festa

Nel parco saranno allestiti pannelli informativi sui temi ambientali della nostra città.

Nell’occasione sarà possibile iscriversi al CoDiSA e raccoglieremo le ultime firme contro la discarica della Cava Castella

vi spettiamo per festeggiare insieme

CODISA San Bartomoleo: serve una variante al PGT

Ecco l’elenco delle istanze che saranno inviate a Comune di Brescia relativamente al nuovo PGT elaborato dal Comune, riferite alla zona del quartiere di San Bartolomeo.

Leggi le istanze

Spiedo di autofinanziamento: Domenica 01 Dicembre A PRANZO

Dove: ACLI della Parrocchia Sant’ Angela Merici a San Polo via Cimabue, 271
Cosa: Spiedo, polenta, insalata, acqua e vino. Caffè ESCLUSO.
Quanto: EURO 20 da pagare anticipati all’atto dell’iscrizione.
Iscrizioni: Presso Rocca Maria Rosa, telefono n. 030 23 02 873 — 334 10 65 321
I posti disponibili sono 90.

C’è in ballo una possibilità per le situazioni della discarica di Amianto della PROFACTA e per la ex-cava Castella
Sarà una piacevole occasione per conoscerci meglio

Amici e sconosciuti, fatevi avanti  !!!

San Bartolomeo si rivolge al nuovo sindaco

Brescia, 11/6/2013

Signor Sindaco,
buona giornata e complimenti vivissimi!
Siamo da Lei il primo giorno della nuova tornata amministrativa per invitarLa a segnare in agenda un nome che
vorremmo Le diventasse familiare: San Bartolomeo, il Quartiere dimenticato che, nel quinquennio di grandi sfide,
La invitiamo a prendere in carico come priorità.
(…)

leggi tutto: Al nuovo sindaco-sollecito petizione

Il Co.Di.S.A. oltre le logiche di schieramento

Comunicato Stampa

Leggi qui