Comitato Difesa Salute & Ambiente – Brescia

Archivio per la categoria ‘Chi Siamo’

Le criticità ambientali: quali ricadute sulla salute

….se ne parla a Buffalora.

 

Leggi il volantino

Discarica CASTELLA…..il NO del CODISA

La contrarietà del CODISA all’apertura della discarica Castella si può esprimere anche così……..

 

Ottobre 2015 San Polo

 

CHE FINE HA FATTO IL PARCO DELLE CAVE?

Qualche mese fa il Sindaco di Brescia e un autorevole esponente della maggioranza che sostiene questa Amministrazione hanno annunciato alla stampa che il Parco delle Cave nell’area di S. Polo – Sanpolino – Buffalora è cosa ormai quasi fatta.

Infatti, con l’acquisizione di parte delle aree circostanti l’ATE 19 (ex Cave Nuova Beton) e dei laghetti ivi esistenti, nonché con la recente proposta convenzione per piano attuativo da stipularsi con il Gruppo Faustini, ben quattro dei setti laghetti formati dalle attività di escavazione svoltesi nella zona negli ultimi 50/60 anni, dovrebbero essere acquisiti dal Comune di Brescia e divenire il nucleo del Parco delle Cave.

Dopo tale annuncio, che dava per imminente l’acquisizione al Comune di tali aree, nonostante che numerosi cittadini abbiano aderito con entusiasmo e grande sforzo inventivo alla progettazione partecipata del Parco,ben poco è successo, mentre alcuni segnali allarmanti alimentano dubbi e incertezze su tempi e obbiettivi della concreta realizzazione di un grande recupero ambientale di un’area vasta, per decenni sottoposta ad ogni tipo di degrado.

Infatti, mentre sembrano slittare notevolmente i tempi di consegna delle aree recuperate a margine dei laghetti ex Nuova Beton, proseguono, e anzi si incrementano, attività di escavazione negli ATE 23 e 20 (sempre ad opera del Gruppo Faustini)in forza di convenzioni, già esistenti o di recente stipulate, e si apre, proprio a confine con un’area che deve diventare Parco Pubblico (l’ATE 23), una discarica per rifiuti contenenti amianto, separata dal futuro Parco Pubblico dalla sola Via Brocchi.

Nel frattempo i risultati della progettazione partecipata vengono tenuti nel cassetto e non vengono restituiti alla cittadinanza, che pur vi ha fortemente concorso.

Tutto ciò rende incerti non solo i termini degli accordi stipulati (che sono costati parecchio per la collettività) con i cavatori, ma anche i tempi di realizzazione almeno di quella parte di Parco che sembrava poter divenire disponibile in tempi relativamente brevi.

Per tutto ciò gli ambientalisti e i cittadini intendono chiedere serie risposte al Comune, non tanto per avviare sterili e strumentali polemiche, ma per misurare la efficacia e concretezza dell’azione di Governo del Territorio da parte dell’Amministrazione Comunale.

Su questi temi è indetta un’ Assemblea Pubblica, cui sono invitati tutti i cittadini, i Comitati le Associazioni che hanno contribuito al lavoro sul Parco delle Cave, ma anche il Sindaco, gli Assessori all’Urbanistica e all’Ambiente i Consiglieri Comunali, le Forze Politiche e Sindacali, che avranno modo e possibilità di esprimersi sul delicato argomento.

L’appuntamento è fissato per il giorno 8 Maggio 2015 ore 20.45  In Via Cimabue (San Polo Nuovo)Presso la Casa delle Associazioni.

 

Vi aspettiamo numerosi.

Ecco il volantino 
https://codisa2004.files.wordpress.com/2015/05/cave.jpg

Solo con il Parco delle Cave lo stop a nuove discariche!

Si del CODISA al Parco delle Cave: congela l’arrivo di altre discariche

Leggi tutto

http://brescia.corriere.it/notizie/cronaca/15_febbraio_13/si-codisa-parco-cave-congela-l-arrivo-altre-discariche-9a4d415a-b392-11e4-8ea5-42a1b52c991f.shtml

Processo di progettazione partecipata per il Parco delle Cave di Brescia “Segni sull’Acqua”

Seminario informativo

DALLE CAVE AL PARCO

RICOMPOSIZIONE ECOLOGICA DEL TERRITORIO ATTRAVERSO

IL RECUPERO DEGLI AMBITI ESTRATTIVI DI SABBIA E GHIAIA

 Giovedì 30 ottobre 2014 Ore 17:30 – CASCINA MAGGIA, Via della Maggia 3, Brescia

 

Ecco il programma della serata:

Ore 17:30

Saluti:

Gianluigi Fondra, Assessore ai Parchi Territoriali e Cave

Michela Tiboni, Assessore all’Urbanistica e Pianificazione per lo Sviluppo Sostenibile

Introduce i lavori:

Stefano Armiraglio, naturalista botanico, Comune di Brescia – Museo di Scienze Naturali

Intervengono:

Bruno Cerabolini, naturalista botanico, Università dell’Insubria

La valutazione dei servizi eco-sistemici nelle azioni di riqualificazione ambientale

Luca Maria Francesco Fabris, architetto, Dipartimento di DAStU – Politecnico di Milano

Trasformazioni: quando il territorio offeso diventa paesaggio e bene comune

Elena Favi, dottoressa in scienze ambientali, referente Settore Ambiente – Comune di Rimini

Il Progetto partecipato di recupero e valorizzazione paesaggistica dell’ex-cava In.Cal.System a Rimin 

Ore 19:30

Cena-buffet (con contributo di euro 10)

Ore 21:00

Conversazione Pubblica

Conclusioni:

Emilio Del Bono, Sindaco di Brescia

Fabio Capra, Consigliere incaricato dal Sindaco al Parco delle Cave

IL PARCO DELLE CAVE: “Dalle parole ai fatti…..dalle idee alla progettazione partecipata”

ASSEMBLEA CITTADINA DI PRESENTAZIONE DELL’INIZIATIVA

 

VENERDI’ 10 OTTOBRE ORE 20:30 TEATRO PARROCCHIALE DI BUFFALORA

 

Leggi il volantino

 

 

Arte nella valle della Polveriera a Mompiano….quando l’arte incontra l’ambiente

Facciamo eco anche dal nostro sito a questa bella iniziativa organizzata dall’Associazione Gnari dè Mompià, che vi invitiamo a partecipare e condividere.

L’Associazione Gnari dè Mompià organizza, per il periodo 7-20 luglio, l’iniziativa ArteValle nella zona della Polveriera.
Il progetto consiste nel portare Artisti ed Arte in Valle e convincere più gente possibile che la natura può essere un luogo di riferimento per interessi diversi tra loro ma uniti dalla compatibilità e dal rispetto dei luoghi in cui si organizzano iniziative.
E’ una sfida, non solo economica, ma soprattutto culturale, che speriamo ottenga successo: portare in un bosco chi normalmente non lo frequenta per visitare ciò che di solito osserva in altri luoghi, e coinvolgere chi frequenta luoghi naturali in un modo diverso di vivere l’ambiente.

Allegata la locandina delle principali iniziative collegate.