Comitato Difesa Salute & Ambiente – Brescia

Di seguito il contenuto della petizione

PETIZIONE DI CONTRARIETA’

AL PROGETTO DI NUOVA DISCARICA PER RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI ED ANNESSO IMPIANTO DI TRATTAMENTO DI RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI DA REALIZZARSI NEL COMUNE DI REZZATO (BS) Località Castella – Proponente: Castella s.r.l., (rif. “S.I.L.V.I.A.”: procedura R 950)

I provvedimenti adottati dagli enti pubblici devono sempre essere ispirati al buon senso ed al perseguimento del pubblico interesse, nella convinzione di aver saputo operare al miglioramento della società.

Non soffermandosi unicamente ad una valutazione sterile ed asettica dei dati ma, consapevoli che dietro ogni decisione ci sono persone che ne subiranno gli effetti.

CONSIDERATO CHE

  • La Regione Lombardia risulta essere tra le più inquinate regioni italiane.

  • La Provincia di Brescia è la più inquinata delle province lombarde.

  • Il Comune di Brescia è il più inquinato dei comuni lombardi e probabilmente di tutti i comuni italiani.

  • L’area Sud/Est del Comune di Brescia presenta tali e tante criticità ambientali da rendere insostenibile qualsiasi incremento.

  • Se si è arrivati ad una tale situazione ambientale, è dovuto anche e soprattutto a scelte miopi, incapaci di valutarne le conseguenze sul lungo periodo.

  • Continuare sulla medesima strada equivale ad un suicidio ambientale dagli elevati costi sociali ed economici.

  • Parere motivato di contrarietà al progetto è stato espresso dai seguenti Comuni:

Rezzato

Brescia

Castenedolo

  • Parere contrario in due distinte occasioni è stato espresso dall’ASL di Brescia, motivato dalla presenza di un eccessivo accumulo di criticità ambientali preesistenti, dannose per la salute e non incrementabili.

  • Il fondo cava, per buona parte dell’anno è allagato a causa della risalita della falda, la discarica è perciò incompatibile e pericolosa.

  • 119 mamme di bambini frequentanti scuole ed asilo del quartiere di Buffalora, preoccupate per le conseguenze sulla salute dei loro figli, derivanti da una possibile autorizzazione, hanno sottoscritto una lettera poi inviata a tutti i soggetti a vario titolo interessati alla valutazione dell’impianto.

  • 500 persone hanno sottoscritto la petizione di contrarietà alla discarica promossa dall’associazione Co.Di.S.A..

  • Il quartiere di Buffalora (Brescia) si trova a circa 500 mt dal corpo discarica previsto.

  • Il Gruppo Alpini di Buffalora, con sede a circa 600 mt dal bacino di cava interessato ed impegnati in varie iniziative sociali, hanno inviato una lettera di preoccupazione a tutti i soggetti a vario titolo interessati alla valutazione dell’impianto.

  • Presenza di siti sensibili (scuole, asilo) situati a distanza inferiore ai 1000 mt di legge.

  • Errata interpretazione data dalla Regione Lombardia in merito alla norma che prevede 1000 mt di distanza tra impianto e siti sensibili (scuole, ospizi, ospedali ecc.). Di fatto, invece che tutelare, penalizza le categorie deboli. Sulla base di un ragionamento incongruente, giustifica la discarica Castella sul fatto che sono presenti altri impianti ambientalmente impattanti. Si potrebbe riassumere nel seguente modo: ”Visto che la zona è già inquinata, tanto vale continuare ad inquinarla”. Con buona pace per bambini, anziani e malati.

  • Errata interpretazione data dalla Regione Lombardia in merito alle modalità di misura della distanza della discarica dal centro abitato e siti sensibili. Non più dalla recinzione perimetrale, come prevede chiaramente la norma, ma dal bordo della vasca contenente i rifiuti putrescibili.

  • Presenza dell’azienda “Officine Meccaniche Rezzatesi OMR” a circa 150 mt di distanza dall’impianto. La stessa impiega centinaia di dipendenti.

  • Presenza del parco acquatico “Spiaggia 91” a meno di 1000 mt dall’impianto e del centro sportivo “Rigamonti” nel quartiere Buffalora.

  • Vi è concreto rischio di inquinamento dei pozzi ad uso potabile del Comune di Castenedolo, posti a valle dell’impianto e sulla direttrice di falda.

  • Vi è un sovraccarico di criticità ambientali in un’area limitata. Di fatto si può parlare di un corridoio delle discariche che, partendo da Buffalora arriva fino al Comune di Montichiari.

  • La realizzazione provocherebbe gli stessi problemi della discarica Gedit di Montichiari, ma amplificati per il fatto che siamo praticamente nel centro abitato di una città di circa 190.000 abitanti di cui buona parte sarebbero sottoposti alle molestie olfattive generate dall’impianto.

  • Incompatibilità con il “Parco delle Cave”. Un’opera di recupero già iniziata e necessaria alla compensazione ambientale, di cui il Comune di Brescia, pesantemente inquinato, ha assoluto bisogno.

  • La discarica porterebbe un grave danno economico ai residenti, a causa dell’inevitabile deprezzamento degli immobili, in spregio ad una vita di sacrifici e rinunce.

  • Le previsioni indicano in circa 8 anni il tempo di riempimento del corpo discarica, poi, con buona probabilità, si continuerà con la restante parte di cava. Ciò significherà per i residenti limitrofi (Brescia, Rezzato e Castenedolo) almeno 15/20 anni di invivibilità a causa delle esalazioni insopportabili provenienti dall’impianto.

SI CHIEDE

  • Per i motivi sopra esposti.

  • Per non compromettere definitivamente la delicata situazione ambientale dei quartieri posti a Sud/Est di Brescia.

  • Per dare finalmente inizio con il “Parco delle Cave” al recupero di un’area che da decenni assiste esclusivamente all’accumulo di criticità ambientali.

CHE IL PROGETTO DI NUOVA DISCARICA PER RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI ED ANNESSO IMPIANTO DI TRATTAMENTO DI RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI DA REALIZZARSI NEL COMUNE DI REZZATO (BS) – Proponente: Castella s.r.l., (rif. “S.I.L.V.I.A.”: procedura R 950)

NON SIA REALIZZATO

Si allegano i seguenti file:

– “mappa foto cave nocività 4”

– “2012.10.20 solo petizione”

Seguono n. ………………………………………………. sottoscrizioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: