Comitato Difesa Salute & Ambiente – Brescia

Ieri davanti alla ex-cava Pasotti (a Buffalora) è apparso questo cartello che ci annunciava l’inizio dei lavori di “ricomposizione morfologica e ambientale” tradotto in italiano RITOMBAMENTO ovvero RIFIUTI BUTTATI NEL LAGHETTO PER FARLO SPARIRE !
Dopo anni di richiami da parte della cittadinanza a non devastare questo piccolo quanto importante pezzo del parco delle Cave, nonostante tutti gli appelli, le firme raccolte, le petizioni, le dichiarazioni d’intenti ormai unanimi dei partiti e dei rappresentanti comunali, va in scena un ulteriore scempio del nostro territorio che distrugge per sempre un esempio unico nel suo genere di rinaturalizzazione a costo zero.

A questo punto della storia ci sembra che gli interessi generali siano ancora una volta stati sotterrati dagli interessi particolari di qualcuno.

Poniamo ora alcune delle domande alla città.
In questa vicenda in cui vediamo sotterrati la nostra voglia di bene comune, verranno sotterrati anche i nostri sogni di recupero del territorio ad una economia rispettosa della Natura?
E se distruggiamo quello che di bello c’è già come possiamo pensare di essere capaci di costruire quello che ancora non c’è?
Come faremo a realizzare il Parco delle Cave?

Ci chiediamo, siamo forse di fronte all’ennesimo insuccesso della politica inconcludente, che pensa ai proclami e si dimentica i fatti?

-Come è possibile che una sentenza del TAR del 17 maggio 2014 sfavorevole al ritombamento ed alla distruzione del l bosco non conti nulli?
-Come è possibile che una zona umida europea non conti nulla?
-Come è possibile che un bosco ceduo contenuto nel PIF piano interesse forestale non conti nulla?
-Come è possibile che una zona interessata da un censimento annuale per uccelli acquatici svernanti in Lombardia, effettuato da international Waterbird census di cui fanno parte regione Lombardia wetlands international, Ersaf, Ispra (Istituto per la protezione e la ricerca ambientale), l’università di Pavia dal 1989 non conti nulla?
-Come è possibile che un’ indagine ornitologica con la scoperta di 39 uccelli rari di cui 9 protetti dalla normativa europea perché in via di estinzione non conta nulla ?
-Come è possibile che il diniego dato dal comune di Brescia al ritombamento per preservare l’area in attesa della sentenza del TAR e della perimetrazione del parco delle cave che dovrebbe contenere questa zona non contino nulla?
-Chi del comune di Brescia ha autorizzato il ritombamento?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: